BIO

Giuliano Baldassi nasce a Roma il 17 giugno 1985. 
Dimostra fin da bambino una spiccata attitudine verso la musica e in particolare verso la chitarra e il canto, condividendo con il padre la passione per i classici del rock. La sua precocità lo porterà ad essere contattato come sostituto chitarrista della band "Vorrei la pelle nera". 
Contemporaneamente allo studio della chitarra elettrica e del canto lirico e moderno, intraprende anche lo studio della chitarra classica sotto la guida del M° Flavio Ciatto, sostenendo i relativi esami in Conservatorio presso l’Istituto Musicale "G. Briccialdi" di Terni. 
Consegue il diploma in Chitarra Moderna multi-stilistica rock-pop e Arrangiamento presso l’Università della Musica U.M. di Roma. 
Nel luglio 2012 vince una borsa di studio per il C.E.T. "Centro Europeo Toscolano" classificandosi al primo posto nella finale regionale presieduta da Mogol. All’interno del corso viene sicuramente notato per le particolarità vocali-interpretative e compositive, con lodi da parte dei docenti e dello stesso Mogol.  
Si esibisce in vari concorsi tra i quali il San Marino International Arts Festival, il Festival di Cattolica e il Festival "Senza Etichetta" di Cirié (TO). 
Nell'ottobre 2018 partecipa alla finale del "Festival Della Musica Italiana di New York" esibendosi al Master Theater (Brooklyn, NY) rientrando tra i 5 artisti finalisti d’Italia e tra i 10 nel mondo. 
Partecipa a numerosi programmi televisivi come chitarrista/cantante, quali: La Fabbrica della Musica (Rai Futura), Tappeto Volante (La7), I Fatti Vostri (Rai 2), Alle Falde del Kilimangiaro (Rai 3), A Casa di Paola (Rai 1). 
Ha all'attivo più di 1000 concerti come chitarrista, cantante, autore e arrangiatore, parte dei quali in collaborazione con grandi nomi della musica italiana. Con Tony Esposito, per il quale è chitarrista e voce in tour e nell'album "Sentirai" (Rai Trade), dà vita a un progetto in collaborazione con l'orchestra di S.Cecilia di Roma: l'album "Tam-Tam Brass", per la Sony Classic, che ha avuto molti riconoscimenti tra i quali quello di miglior album dell’anno dalla Siae. 
Il suo progetto artistico solista, con brani da lui stesso composti, gli permette di entrare a far parte dei primi sessanta candidati alle selezioni per il Festival di San Remo.  
Dal 2008 al 2010 è docente di chitarra classica, moderna e solfeggio e tutor di laboratorio di musica d'insieme presso l'Università della Musica U. M. di Roma.  
È attualmente docente delle stesse materie presso la Scuola Comunale di Musica "Ialenti" di Otricoli (Tr), la Scuola Comunale di Musica "Il Palcoscenico" di Orte e presso la Scuola Comunale di Musica "A. Stradella" di Nepi (VT).